giovedì 9 gennaio 2014

Stiacciata all'olio


Donne! ce l'ho coll'olio novo!!!

La stiacciata: farina, lievito, acqua.
Niente di più semplice.
Con questa ricetta, ritorno alle origini , anche se poi in me non scorre nemmeno una goccia di sangue fiorentino, non importa: ci sono nata e cresciuta a Firenze e mi è rimasta nel cuore. La ricetta viene direttamente dal blog di Tatiana.
Ricette così, se ne trovano tante ma mi sono fidata di lei per solidarietà toscana.
E avevo ragione.





Certi sapori si possono assopire ma non dimenticare e dopo tanti anni, ritrovarmi il gusto dell'olio toscano, il sale grosso, la fragranza, la croccantezza e  il profumo...mi fanno gonfiare il cuore.
Una serie di immagini e colori legati a questo sapore. A quando, dopo che correvi in bicicletta tutto il pomeriggio arrivava l'ora della merenda. La schiacciata che ti ungeva le mani, che ti faceva fare le smorfie quando sotto i denti incontravi il sale grosso. E quando nella pausa a scuola, la schiacciata calda del fornaio ti aiutava a spezzare la mattinata e mi vedo ancora là , a dividerla con le amiche.
"Sai icchè? Mi fò na bella stiacciata!"
" A me, mi fò mette la finocchiona!"
Oh come l'è bona!






Allora, icchè serve pe' falla:

500 g farina 00
300 ml acqua temperatura ambiente
2 cucchiaini zucchero
1 cucchiaino sale
12 g lievito fresco sciolto in poco acqua tiepida (o 7 g lievito disidratato)
1 quintale d'olio (!)
sale grosso




Setacciare la farina in una grande ciotola e aggiungere 2 cucchiaini di zucchero e il lievito. Mescolare e aggiungere a poco a poco l'acqua impastando e 1 cucchiaio d'olio. Naturalmente 300 ml di acqua sono variabili, con la farina che uso io sono perfetti. Si deve ottenere una palla compatta, elastica, non troppo dura e omogenea. Unire il sale a fine impasto e lavorare ancora qualche minuto. Coprirla con un panno umido e metterla coperta in un posto caldo. Far lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore). Impastare nuovamente 1 minuto per togliere l'aria di lievitazione e sistemarla in una teglia oliata. L'impasto deve coprire tutta la teglia, questo perché sarà rimpinzata d'olio durante la cottura e l'olio dovrà essere sempre a contatto con la schiacciata in modo da impregnarla. Con la dose intera , vengono  2 teglie 23x23cm, con uno spessore ottimale. Se usate una teglia più piccola o più grande, la schiacciata vi verrà più alta o troppo bassa. Non va bene eh!
Spennellare con l'olio, cospargere di sale grosso e infornare a 200° per circa 10 min. Tirarla fuori, spennellare ancora di olio e rimettere in forno. Non deve mai rimanere "a secco". Una volta che è ben dorata, farla raffreddare un po' e farcire a volontà.
O anche no.

31 commenti:

  1. Che meravigliosa focaccia! E ho proprio dell'olio nuovo che aspetta di essere usato!
    V

    RispondiElimina
  2. dev'essere ottima...mi hai fatto venire fame...

    RispondiElimina
  3. Semplice. pochi ingredienti, ma un'esplosione di sapore!

    RispondiElimina
  4. Insomma, olio ce ne deve avere no? sembra proprio molto buona e sicuramente sfiziosissima farcita con i salumi!
    un'ottimo suggerimento che accompagna ogni pasto!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Buonissima!!! Adoro la focaccia cosi... con il crudo e' squisita!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia, ma fai venire una fame....

    RispondiElimina
  7. ecco già a quest'ora sbavo!

    RispondiElimina
  8. Bella e buona.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. che ricetta speciale! semplice e ricca allo stesso modo, brava!

    RispondiElimina
  10. Che bei ricordi quelli della scuola,quelli del tempo condiviso con le amiche,magari proprio mentre si faceva una golosa merenda!E quella con la stiacciata doveve essere deliziosa,se poi ci mettevi pure la finocchiona,allora la pausa era un delirio!Non sono fiorentina,ma amo firenze e i suoi profumi,non posso certo perdermi questa bontà...Un bacione cara e buon anno!

    RispondiElimina
  11. Con me sfondi una porta aperta! Adoro le schiacciate (da me si chiamano così) e una bella fetta di mortazza dentro è la morte sua :-) Complimentissimi cara e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Questa la compro sempre quando vado a Firenze ora la proverò a fare a casa con la tua ricetta, buon w.e. Moni, con queste foto mi hai fatto venir voglia di focaccia e mortadella...sbav!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia! Mi sembra di sentirne il profumo e la croccantezza! Ho appena comprato l'olio toscano dal mio solito fornitore di Vinci, avrei una voglia pazza di provare a farla... accidenti ho cominciato la dieta post vacanze lunedì.... ma penso di non resistere!!!!!

    RispondiElimina
  14. ahah questo post potrebbe essere mio... visto che anch'io sono nata e cresciuta a firenze e m'è rimasta nel cuore! o allora? mi porti un bacione a firenze che l'è la mì città eh?? :)
    bona la stiacciaaaaaaaaaaaaa
    ma sai che io la faccio sempre così...sarà ..un segno? ahahha
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. Una mezza sticiata per me grazie, con finocchiona magari :-)

    RispondiElimina
  16. La Toscana è nel mio cuore, le estati più belle della mia vita le ho passate lì, quelle dai 12 ai 25, profumi, mare, allegria, bicicletta, merende, musica, (sto sospirando), con la focaccia sfondi una porta spalancata, ciao,
    Daniela

    RispondiElimina
  17. Chiedo scusa, ho scritto focaccia, no STIACCIATA, la focaccia è di quelli che amano la Liguria,
    ancora ciao, Daniela

    RispondiElimina
  18. Um pão com tão bom aspecto, um lanche perfeito seria o meu com uma fatia desta maravilha.
    Beijinhos

    RispondiElimina
  19. ...e un giorno Dio creo l'olio nuovo e l'uomo fece il resto facendo questa focaccia

    RispondiElimina
  20. L'è bona sì. Io invece mangiavo la pizza rossa, nelle mie infinite estati trascorse in Toscana.
    Ma per lievito fresco, intendi quello di birra vero?
    Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono ancora lontana dal lievito madre:-(

      Elimina
  21. La miglior merenda che c'è.... che forte leggere la scritta in fiorentino!!! ;)
    Franci

    RispondiElimina
  22. Meravigliose cose semplici!! :)))
    Questa pulce nell'orecchio che mi hai messo, poi...quella della finocchiona...un amore divampato una sera d'estate...e poi non l'ho più vista, non sono più stata a Firenze!!

    RispondiElimina
  23. Ciao tesorino, come stai? Che bontà!! Prendo un pezzo..ho una fame!
    Ti faccio tanti auguri di Buon Anno,non ricordo se sono già passata, un augurio in più non guasta.
    Baci .
    Inco

    RispondiElimina
  24. Tesoro ho l'olio novo d mi socero
    Sentissi com'è!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, sentissi come l'è i' mio!:-) Via, l'olio toscano, l'è trooppo boono!

      Elimina
  25. macchessegrulla davvero, come la stiacciata fiorentina un ce n'è, c'è poco da fare! :D
    bella e bona, come piace a me, con un quintale d'olio :)

    RispondiElimina
  26. mamma mia che buona!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!te la copio prima o poi la farò ma sembra appena uscita dal fornaio da quant'è bella!!!!!!!!!!!!!!bravissima tesoro!!!buon week end

    RispondiElimina
  27. che meraviglia da vedere, immagino il gusto nell'assaporare questa favola accompagnata dai salumi! è una ricetta che sa di genuinità!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.