venerdì 30 maggio 2014

Plumcake al Toblerone



Ho una scatola che chiamo il vaso di Pandora. 
Niente di che, ma se mi capita di aprirla, diciamo una volta ogni 5 anni, ritrovo pezzi interi di vita. 
Biglietti fatti scivolare sotto i banchi di scuola, piccole letterine d'amore, cartoline delle amiche, foto kodak, biglietti di concerti, scontrini di oggetti comprati all'estero, vecchi diari...
Non ho mai tempo di vederli tutti, ma a volte, in certi momenti di nostalgia, ne sfoglio qualcuno e torno a quando ero al mare con l'amichetta, o a Londra a imparare la lingua, o a comprare il mio primo cellulare con il mio primo stipendio.
Giorni fa la apro per cercare il nome di un vecchio professore e inizio a cercare tra i biglietti di scuola. Tra le tantissime cose, pezzetti di carta testimoni di nuovi amori e sfoghi piangenti di compiti in classe finiti male, mi son trovata in mano una busta con un foglio ben piegato dentro. Sul foglio c'era segnata una lista di aggettivi.
Generoso, disponibile, divertente, intelligente, simpatico, dolce, discreto, appassionato, creativo, anticonformista.
Non ho capito subito il motivo di quella lista, ho immaginato fossero appunti per un tema su "Parla di tuo padre", visto che tutti gli aggettivi mi portavano a lui.
Rileggo più volte le parole. Sì, pare proprio mio padre ma non trovo appiglio di ricordo.
Vuoto. Chissà.
Ripiego il foglio, lo infilo nella fessura e chiudo la linguetta. 
Per caso la giro dall'altro lato e nel posto dedicato al mittente, leggo una frase scritta con la mia grafia da adolescente: 
L'uomo che vorrei.



Forma plumcake cm 25

125 g yogurt alla vaniglia
210 g farina 0
160 g zucchero
55 g olio di semi
7 g lievito
3 uova piccole (o due molto grandi)
1 baccello di vaniglia
60 g Toblerone


Accendere il forno a 160°.
Battere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere lo yogurt e mescolare con un cucchiaio di legno. Unire la farina setacciata con il lievito e per ultimo l'olio. Quando il composto è omogeneo dividerlo in due parti. In una, aggiungere i semi di vaniglia. Far sciogliere il Toblerone a bagnomaria, senza mai far bollire l'acqua e aggiungerlo, una volta intiepidito un po', all'altra metà. Foderare di carta forno la forma da plumcake. Versare la metà dell'impasto alla vaniglia, tutto l'impasto al Toblerone e terminare con il restante alla vaniglia. Con un coltello "incidere" al centro dell'impasto. Questo aiuterà la tipica spaccatura centrale. Infornare per 40 min, a 160° costanti, controllando la cottura con uno stecchino. Far raffreddare completamente su una griglia.



18 commenti:

  1. Come un dolce dolore.. ho sentito questa sensazione forte dentro me.

    Tutto il resto è il profumo del cioccolato..

    RispondiElimina
  2. vabbè monique sei pazza....quando ho letto plumcake al toblerone nella blogroll stavo svenendo!! :P
    fantastico!
    p.s. non a caso si dice che alla fine le donne sposino uomini che assomigliano al padre :)
    felice we

    RispondiElimina
  3. GRANDISSIMA!!!!!! bene bene bene questa ricetta fa proprio per me. Tu hai la scatola di Pandora, io ho la dipensa "vaso di Pandora" e proprio l'altro giorno trafficando tra sacchetti e sacchettini mi sono capitati tra le mani tre tobleroni. E mi sono chiesta e con questi che ci faccio?!?? sinceramente non mi piacciono molto "nature" (sono una donna fondente) quindi non lo compro mai, poi mi sono ricordata che mi erano stati dati come snack in non so quale viaggio aereo. E io che non butto via niente li ho infilati in dispensa e poi dimenticati. Ora so cosa farmene

    RispondiElimina
  4. bellissimo post e ricetta!!

    RispondiElimina
  5. Moni amo il tuo lato romantico e nostalgico da cui prendi forza e creatività. Anche io ho una scatola dei ricordi zeppa di cose di cui non so separarmi, dolci ricordi che sono sempre con me...biglietti, diari, cartoline, lettere, regalini...adoro quel mondo fatto di sogni e cose belle.
    Il tuo cake è straordinario come te!

    RispondiElimina
  6. Adoro come scrivi e ciò che condividi. E non mi riferisco solo a questo plumcake. Geniale davvero!

    RispondiElimina
  7. Che tenera! :) Mi ritrovo in tutto quello che dici...sia per quanto riguarda la scatola dei ricordi, sia per l'immagine del papà, uomo dei sogni.
    Il tuo plumcake, poi, cade proprio a pennello: l'altro giorno mi hanno regalato ben 3 tobleroni che i bimbi non mangiano e vorrei evitare di trovarmeli squagliati dal caldo che (si spera) arriverà presto!
    Baci e buon weekend lungo!

    RispondiElimina
  8. e chi non lo vorrebbe un uomo così,qualche volta siamo fortunati a trovare sul nostro cammino una persona speciale ed è allora che dobbiamo tenercela stretta,il toblerone mi porta indietro nel tempo quando da ragazzi andavamo in giro in Europa e c'era un amico che amava i Tobleroni,li comprava appena ci fermavamo,una volta ritornando da Parigi ricordo che fece il carico di Toblerone,goloso il plumcake,baci

    RispondiElimina
  9. complimenti per le "idee chiare" sull'altro sesso e per questa splendida e golosa torta :)

    buon week end

    RispondiElimina
  10. Questo dolce è fantastico, è bellissimo e chissà che sapore :)

    RispondiElimina
  11. Uomini così forse esistono, forse no. Magari dipende anche dalla donna che incontrano, capace o meno di far uscire il meglio di loro.
    Detto questo...
    BONOOOOOOO il dolce, foto meravigliose!!!

    RispondiElimina
  12. mi correggo: foto commoventi. Mi ricordano tantissimo un dolce che faceva mia nonna.

    RispondiElimina
  13. Che bello quel foglietto ^^ non c'è niente da fare, noi femmine l'uomo dei sogni lo vogliamo proprio come il nostro papà.

    RispondiElimina
  14. Golosissimo!! sarà anni che non mangio un triangolino di Toblerone...;-)

    RispondiElimina
  15. Ahhh quello spacco...ahh quello spacco..pensiamo alle cose belle perchè molti uomini sono così, ma anche il contrario di così allo stesso tempo. Aggiungerei anche onesto.

    RispondiElimina
  16. anche tu hai la scatola dei ricordi? pensavo di essere rimasta l'ultima anima romantica di questo mondo :)
    deliziosamente goloso questo cake...vorrei averlo domani a colazione!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  17. Anche io conservo con cura tanti piccoli ricordi... è bello ritrovarli e sorridere al ricordo ogni tanto!! Questo plum cake... wow... adoro il toblerone!!!

    RispondiElimina
  18. Inguaribile romantica...anche nel dolce che ci proponi!!!Per me il toblerone è un ricordo d'infanzia...naturalmente salvo la ricetta in attesa di provarla! Grazie...

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.