venerdì 6 giugno 2014

Chocolate ice cream bread


Noi, poveri immortali eravamo abituati a usare le uova fresche appena covate, il latte munto e bollito, la farina macinata a mano, a fare le torte con i muscoli delle braccia e il famoso olio di gomito.
Poi scoprirono le Americhe, una terra abitata da un popolo che, mentre noi europei ci vestivamo con tuniche, calzoni, mantelli e casacche, loro indossavano solo il guscio di cocco per coprire le gioie. 
Nonostante loro fossero all'epoca più arretrati, oggi sono almeno 2 decenni più avanti di noi. 
Noi, ancora oggi facciamo le torte con le uova, lo zucchero e il burro, e stiamo una mattinata in cucina per una ciambella. 
Loro prendono one cup di farina, one cup di gelato, mescolano, infornano e usano il resto del tempo per giocare a squash. 
A me sta cosa, two ingredients, flour and ice cream, mi sembrava tanto 'na strunzata, ma si sa, la curiosità è donna (foodblogger). Quindi mi son studiata questa ricetta, l'ho mescolata con le altre in rete per renderla più terrena e mi sono buttata.
L'ho fatta 3 volte, una dietro l'altra. 
Non riuscivo a fare le foto, perché mio figlio, nonchè figlio della generazione dove gli Stati Uniti sono dietro l'angolo e ogni 6 parole francesi, 2 sono americane, me lo toglieva dalle mani per divorarlo come se non ci fosse un domani.  
E mentre stavo per dirgli "Ehhh, ma questo è un dolce strano, a mamma, questo è fatto all'americana, mica come quelli che ti fa mamma tua, quelli con le uova vere..", lui con la bocca piena esordiva con un  "il dolce più buono che tu abbia fatto fin'ora".
Usa vs Europa  3-0.




  • Note positive: veloce, semplice, non si sporca quasi niente, si può fare con i bambini, accontenta tutti. L'ho provato al gusto caffé espresso, e al gusto vaniglia.
  • Note negative: La prima volta che l'ho assaggiato ho sentito la mancanza di zucchero, la seconda l'ho apprezzato così come è. L'ho servito con una pallina di gelato alla vaniglia e la terza volta con la panna montata. Prima di aggiungere un paio di cucchiai di zucchero, fatevi un'idea del bread. Secondo me con l'aggiuntina di gelato o panna  è perfetto.
  • Note da seguire obbligatoriamente (della serie, poi non mi dite che non ve lo avevo detto): innanzitutto usare un gelato confezionato, non artigianale. La dose è di 1000 ml che non vuol dire UN CHILO, ma all'incirca 460 g. Controllate bene il peso. Come prima prova fate il bread al cioccolato, così vi renderete conto del gusto e quindi potrete a vostro piacere aggiungere zucchero o cambiare gusto. Che non vi venga in mente di aggiungere pezzi di cioccolata, ciliegine, canditi etc. L'impasto non è abbastanza sodo, si tirerà verso il fondo i pezzetti aggiunti, il dolce non lieviterà e non cuocerà all'interno. Anche la misura della forma è importante per la riuscita di questo dolce tanto veloce, ma che può far innervosire...

Recipe:



1000 ml gelato in vaschetta (tipo carte d'or)*
180 g farina
1 bustina lievito

Fate sciogliere il gelato a temperatura ambiente, non deve essere liquido, solo scongelato, consistenza di una crema pasticcera soda. Unire la farina setacciata con il lievito. Mescolare bene. L'impasto sarà abbastanza sodo. Foderare con carta forno uno stampo da plumcake di 25 cm (io ce l'ho estensibile e l'ho fatto di 23/24cm, con 25 vi verrà poco più basso ma buono, mentre 22cm si sfonderà al centro). Mi sembra di essere stata anche troppo prolissa. Versate l'impasto, livellatelo un po', infornate a 170° per 40 minuti (prova stecchino). Fate raffreddare. Yeah.





30 commenti:

  1. delizoso....da pucciare nel latte!
    felice we

    RispondiElimina
  2. Mitica!! Ma questa è una revoluscion!!!
    Non posso non farlo!!

    RispondiElimina
  3. Ne avevo sentito parlare ma non avevo mai approfondito perchè mi pareva troppo bello, ergo "na str*ta". E invece no, i figli non mentono, dicono sempre la cruda verità ai genitori, anzi se possono infieriscono :-)
    Immagino che questo sia fatto con gelato al cioccolato. Basta mescolare con un cucchiaio di legno, senza usare le fruste? perchè vorrei sperimentarlo con la nipotina, che già a tre anni si diverte molto a pastrocchiare con la zia in cucina

    RispondiElimina
  4. Ahahahahah ! Ho le lacrime ! :) Sei una forza !
    E questo dolcino mi intriga parecchio :) Buona giornata e buon week-end.

    RispondiElimina
  5. Un impasto col gelato??????????? Mi sembra incredibile. L'aspetto è bellissimo e mi invoglia!

    RispondiElimina
  6. sei troppo simpatica!
    ma questo lo devo provare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    è troppo godurioso!
    un bacio e buon we

    RispondiElimina
  7. E così, grazie ad un post, scopro che sei anche mamma! :))
    La ricetta l'avevo vista l'anno scorso da Stefania (l'Araba) ma non mi ha mai intrigato più di tanto...sarà che a me, il gelato, piace divorarlo a cucchiaiate ;)
    Bacini bellezza :*

    RispondiElimina
  8. Ce l'ho anche io sul blog, e devo dire che lo faccio spesso...al cioccolato è il mio preferito :)

    RispondiElimina
  9. l'avevo visto dall'araba infatti...da provare subitissimo!

    RispondiElimina
  10. Devo provarlo, ne avevo sentito parlare ma non son preparata, ora mi hai incuriosito non poco, sicuro provo al cioccolato! grazie per la dritta!

    RispondiElimina
  11. no vabbè mi hai aperto un mondo...io proprio non lo sapevo! mi sa che lo faccio :D!

    RispondiElimina
  12. Non lo so...mi sembra strano davvero! Pure io l'avevo vista dall'Araba ma ancora non sono abbastanza incuriosita....però appena mi ritrovo con un kilo di gelato in casa, lo faccio!

    RispondiElimina
  13. Ho gli occhi che gli sciolgono come gelato per l'emozione di questa ricetta... io sono gelato e plumcake dipendente, fai un po' te...
    :-)

    RispondiElimina
  14. Ma non ci credo!...ma dai!!! :-D
    Non conoscevo questa ricetta e trovo che sia una furbata pazzesca!!
    Non ho nessun dubbio sulla sua bontà, specialmente se a dirlo è tuo figlio.
    I miei figli sono i miei giudici più severi, e quando asseriscono che una cosa è buona...lo è veramente! ;-)

    RispondiElimina
  15. No, grandiosa, una torta col gelato, che spettacolo!!!
    Ho fatto fuori proprio ieri il gelato al cioccolato che avevo in freezer ma appena lo rifaccio ci provo, bellissima e sicuramente un gusto fantastico, bravissima!

    RispondiElimina
  16. Questa magia cioccolatosa piacerebbe tanto a mio figlio!!!

    RispondiElimina
  17. Wow, allucinante mi hai piegato dalle risate! Eppure c'è da dire che 'sti americani i dolci li sanno fare. Con tutto il nostro scetticismo gli vengono fin troppo bene!

    RispondiElimina
  18. O_O wow lo devo devo provare!!
    Io fans di tutto ciò che è made in USA ...
    Però lo devo far senza che mio figlio veda gli ingredienti se no storce il naso ...lui che è fans di tutto ciò che è made in France !!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Monique, ricetta da provare, è talmente semplice che potrebbe riuscirci anche mia mamma che per i dolci è veramente negata!
    Io avevo visto in TV fare il pane in cassetta allo stesso modo e se non sbaglio pure cotto al micro!
    Sono troppo curiosa!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  20. Ma è strana forte sta ricetta... però dal risultato e le parole di tuo figlio..mi sa che è buono! Da provare.. baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  21. Ma questa è una genialata Monique, provo provo !!!

    RispondiElimina
  22. Ahahhaahahahah!!!!!!!!!!! Ma è assolutamente da provare!!! Mi è venuta in mente la scena di Alberto Sordi in "Un americano a Roma": credo che se al posto della mostarda ci fosse stata questo chocolate ice cream, il "maccarone" non lo avrebbe provocato e la scena sarebbe stata alquanto diversa ;D

    RispondiElimina
  23. la ricetta ti strappa un ohhhh yeahhhh ma senza il post, sarebbe un cake come tanti altri!

    RispondiElimina
  24. L'ho fatta anche io questa torta...avevo trovato la ricetta nel blog di Labna e mi era piaciuta tantissimo! A dir la verità non so perchè non l'ho mai pubblicata, ma intanto mi godo la tua versione :-)

    RispondiElimina
  25. Sti americani non li ferma più nessuno, però mi ha incuriosito questa ricetta :)

    RispondiElimina
  26. Proprio Yeah! :) Buonissimo!!! Fatto e spazzolato! Grazie!! :)

    RispondiElimina
  27. Emmenomale che ti eri scocciata del blog!!!!! Tra te e l'Araba siete la mia rovina!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Ciao Monique, questa sera ho provato a fare questo plumcake meraviglioso, ho scelto il gusto spagnola perché avevo in mente di inserire delle ciliegie che avevo surgelato, ma qualcosa deve essere andato storto..:(( più di 55 minuti in forno ventilato a 170 e non è cotto. Adesso giace in pattume ed il mio morale é out, ho sbagliato qualcosa? Colpa del tipo di gelato o delle poche ciliegie che ho inserito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'ho fatto più volte perché le prime volte ho dovuto capire bene la giusta misura della forma per non farlo affondare e l'ho fatto con altri gelati. Alcuni gelati hanno meno cremosità rispetto ad altri. Quelli americani sono ricchi di grassi e il dolce gonfia e quindi si cuoce bene, se le dosi non le fai giuste, il gelato non è quelo giusto o camni la forma del plumcake, rischi la pattumiera. Ti scrivo su fb.

      Elimina
  29. ok letta e memorizzata :)
    bacio

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.